l capolavoro di J.R.R. Tolkien con orchestra, coro e l’Ensemble Tolkien, le musiche vincitrici dell’Oscar di Howard Shore, Annie Lennox, Enya ed Ed Sheeran / con il contributo di “Saruman”, la leggenda hollywoodiana Christopher Lee / Billy Boyd canta le sue canzoni “Edge of Night” da “Il Signore degli Anelli” e “The Last Goodbye” da “Lo Hobbit” e, per la prima volta, l’inedita “Before the Dawn” per Peter Jackson!

Il fantastico mondo di hobbit ed elfi direttamente dall’immaginario di "Lord of the Rings" di J.R.R. Tolkien torna con una nuova imperdibile tournée a novembre 2020.

Un concerto per cori e orchestra, che per due ore darà vita a un evento musicale unico e incredibile. Dai suoni minacciosi di Mordor, passando per l’attacco dei cavalieri neri, alle bellissime melodie degli elfi: quasi cento tra musicisti e performer trasformeranno il teatro nella Terra di Mezzo.

Il narratore e cantante è Billy Boyd, che ha interpretato "Pipino" nella trilogia del film. Oltre che attore, Billy Boyd è anche cantante, musicista e compositore. Suona alcuni strumenti musicali come chitarra, basso e batteria e canta sia come baritono che come tenore. Ne "Il Signore degli Anelli: Il Ritorno del Re" ha cantato "The Edge of Night" (nella rappresentazione teatrale The Steward of Gondor). Ha anche composto e interpretato il brano "The Last Goodbye”, che conclude la trilogia “Lo Hobbit: La Battaglia delle Cinque Armate”.

Howard Shore è stato premiato con l’Oscar per aver composto che le musiche per la trilogia cinematografica "Il Signore degli Anelli" e "Lo Hobbit". Come ne “L’Anello dei Nibelunghi” di Richard Wagner, i suoi leitmotiv fanno percepire al pubblico il momento in cui l'anello sviluppa la sua forza e corrompe il portatore di ogni potere: una parabola che si adatta perfettamente alla contemporaneità.

Spettacolo archiviato


CHIUDI