Una delle commedie di Eduardo più conosciute dal grande pubblico, un testo che è ormai da tempo un classico del teatro, portato in scena da L’Officina Culturale, con la regia di Gianluca Vitale e Piero Cognasso.

Una messa in scena essenziale in cui tutto pare galleggiare: una sorta di bolla sospesa, metafora del mondo interiore di Lucariello, nella quale i personaggi emergono in tutta la loro grottesca e drammatica umanità, trasportando così in una dimensione assoluta una situazione solo all’apparenza “famigliare”.

«Una commedia che ha accompagnato ogni mio Natale, dall’infanzia a oggi. Portarla in scena è stato prima di tutto un grande atto d’amore nei confronti delle mie origini e di un grande Maestro come Eduardo». (Gianluca Vitale)

«Un piemontese che dirige una capolavoro di Eduardo non può che scoprire e apprezzare come, proprio attraverso la “napoletanità”, l’autore ne abbia tratto un’opera dal valore universale». (Piero Cognasso)

Spettacolo archiviato


CHIUDI